0905.2020

Ammissibilità del pignoramento del credito IVA. Credito certo, liquido benché non immediatamente esigibile

Tribunale Ordinario di Bari – seconda sezione, Esecuzioni mobiliari. Ordinanza del 27.04.2020, pubblicata in data 09.05.2020. Il Tribunale Ordinario di Bari, seconda sezione, Esecuzioni mobiliari, ha confermato la possibilità di sottoporre a pignoramento il credito IVA vantato dalla società debitrice e riconosciuto come esistente dalla stessa Agenzia delle Entrate (terzo pignorato) con la dichiarazione ex…

1402.2020

La difficoltà di eventuale recupero della somma nei confronti del lavoratore integra la sussistenza del “grave e irreparabile” danno di cui all’art. 373 cpc ai fini della concessione dell’inibitoria.

Corte d’Appello di Bari – sezione lavoro. Ordinanza n. 284/2020 del 14.01.2020 La Corte d’Appello di Bari, sezione lavoro, in pendenza del giudizio di Cassazione, ha disposto la sospensione della sentenza di secondo grado e la prestazione di adeguata cauzione, in ragione della documentata difficoltà dell’Azienda – patrocinata dal Prof. Avv. Pierfrancesco Zecca – di…

2205.2018

Art. 2 D. Lgs. 81/2015: differenza tra coordinamento e subordinazione

Tribunale di Torino sentenza n. 788 del 07.05.2018 La disciplina del rapporto di lavoro subordinato, ai sensi dell’art. 2 D.Lgs 81/2015, si applica qualora le modalità di esecuzione della prestazione siano organizzate dal committente anche con riferimento ai tempi e al luogo di lavoro: è quindi necessario che il lavoratore sia pur sempre sottoposto al potere…

3003.2018

NIENTE RATTOPPI IN CONDOMINIO PER INFILTRAZIONI DI ACQUA. LAVORI A REGOLA D’ARTE

Tribunale di Bologna, 18-01-2018, n. 20034 In caso di infiltrazioni d’acqua, il condominio deve eseguire integralmente i lavori di ripristino interno delle autorimesse, disposti in sede di ATP. L’assemblea non può limitarsi a deliberare interventi parziali o di ripristino localizzato (c.d. rattoppo), con modalità “di fortuna”, ma il lavoro deve essere eseguito a c.d. “regola d’arte”.

0903.2018

Nullità della sanzione disciplinare per decadenza dell’amministrazione.

Tribunale di Lecce, Sentenza n. 83/2018 del 15 gennaio 2018 De ritenersi che i termini iniziali e finali che cadenzano il procedimento disciplinare rappresentino il limite per l’esercizio del potere disciplinare e che alla loro violazione sia ricollegata la sanzione della decadenza…omissis…Il carattere perentorio dei termini iniziali e finali del procedimento disciplinare risponde dunque al…

0903.2018

Wikipedia: nessuna responsabilità per i contenuti di terzi

Corte d’Appello di Roma, sentenza del 19.02.2018 Nessuna responsabilità per Wikipedia (fornitore di servizi di hosting) per i contenuti scritti dagli utenti: non sussisteva l’obbligo preventivo di controllo dal momento che l’illecito non risultava da nessun provvedimento della competente autorità, non essendo stata neanche attivata la procedura di modifica prevista dal sito.

0112.2017

Colpa del danneggiato: sì all’esclusione della responsabilità della P.A.

App. Lecce Sez. II, 12-10-2017 Non sussiste responsabilità oggettiva della pubblica amministrazione ex art.2051 c.c., allorquando il danno subito da una cittadina sia frutto del caso fortuito. In tal caso, il comportamento colposo del soggetto danneggiato nell’uso del bene demaniale può valere ad escludere la responsabilità della P.A. in quanto idoneo ad interrompere il nesso…

0805.2017

Repechage alla luce del nuovo Art. 2103

Tribunale di Milano, sentenza 16 dicembre 2016 “…omissis…il datore di lavoro in presenza di un lavoratore eccedentario da licenziare per giustificato motivo oggettivo, deve verificare la sussistenza, nell’ambito dell’intera azienda, non più delle mansioni equivalenti, ma tra tutte le mansioni riconducibili allo stesso livello della categoria legale di inquadramento.”